Futuri Maestri: uno spettacolo davvero straordinario

Si è conclusa domenica 11 giugno l’ultima replica dello spettacolo Futuri Maestri, realizzato dal Teatro dell’Argine e andato in scena al Teatro Arena del Sole di Bologna, per ben nove sere di fila.

Il progetto Futuri Maestri non è stato però solo uno spettacolo, ma anche interviste, incontri, laboratori, eventi speciali, mostre, che da due anni a questa parte hanno coinvolto migliaia di persone, soprattutto giovani e bambini.

Lo spettacolo, in cui hanno recitato oltre mille bambini e bambine, ragazzi e ragazze, è stato assolutamente un capolavoro. Difficile non rimanerne impressionati, ammirati, emozionati.

Uno spettacolo coinvolgente, potente: il pubblico non può esserne estraneo, esente. Uno spettacolo che tocca l’anima, che arriva al cuore. Uno spettacolo che ti cambia: dopo averlo visto non sei più la stessa persona. Perché d’altronde il teatro è il luogo del contagio e ora siamo in molti ad essere appestati.

Contageremo il mondo, porteremo il “ce l’hai” ovunque, combatteremo la peste con la peste. Perché la vera missione è affidata al pubblico dello spettacolo, a chi guarda, perché faccia fiorire quella straordinarietà sprigionata dai ragazzi in scena nella concretezza della propria vita, ricordando che il poter essere è sempre meglio di ciò che si è.

Futuri Maestri è stato uno spettacolo che, come raccontano molti dei ragazzi coinvolti, ha insegnato l’importanza di stare assieme agli altri, di essere liberi eppure uniti, legati dall’amore, ha insegnato a volare in alto con le parole, tanto in alto da poter toccare la luna, ha insegnato ad accettarci per come siamo e ad accettare gli altri per come sono.

Futuri Maestri è stato un insieme di abbracci, emozioni, sorrisi e lacrime.

“E adesso? Aspettiamo, qualche cosa succederà!”

Commenti

Post popolari in questo blog

L’Europa che riparte dai bambini e dalle scuole

Futuri Maestri: nove sere di spettacolo all'Arena del Sole